Featured Gear

Brooks Glycerin 17, le scarpe che trasformano l’asfalto in un cuscino di piume

4 giugno 2019

“Che passo leggero che hai!”. Laura correva accanto a me il primo giorno in cui ho utilizzato le mie Brooks Glycerin 17. Un po’ mi veniva da ridere perché era come se le sue parole avessero colpito nel segno, interpretando la qualità delle scarpe che stavo testando.

Lo slogan che ha accompagnato il lancio di questo nuovo modello di Brooks è infatti: “L’asfalto si trasforma in morbidi cuscini”. La sensazione che si prova indossando le Brooks Glycerin 17 è appunto di massima morbidezza ma, notate bene, non di eccessiva leggerezza. Lo dico sempre, le scarpe iper leggere vanno bene per una passeggiata o per la palestra a meno che tu sia Mo Farah.

IL PRIMO IMPATTO

La silhouette e il colore delle Brooks Glycerin 17 non si discostano molto da altri modelli del marchio. Un motivo a “bolle” decora la tomaia su base nera e con dettagli fucsia per la donna, in giallo lime e blu per l’uomo. Esistono anche delle versioni lilla e ciliegia per la donna e rosse per l’uomo.

L’INNOVAZIONE

Si chiama DNA-LOFT e promette di trasformare l’asfalto in un vero e proprio cuscino grazie a un mix calibrato di schiuma, aria e gomma. Progettato per adattarsi istantaneamente al passo, al peso e alla velocità di ogni runner, il DNA-LOFT dona morbidezza alla pianta del piede, garantendo il massimo comfort, senza sacrificare reattività e resistenza.
La gomma inoltre aggiunge longevità all’intersuola assicurando che la morbidezza duri per tutta la vita della scarpa, mentre l’aria diminuisce il peso del materiale garantendo una falcata ultralight.

GLI EFFETTI SULLA CORSA

Più agilità. La zona di transizione di DNA LOFT dona morbidezza e agilità a tutto il piede, dal tallone fino alla punta, e le Ideal Pressure Zone scaricano l’urto dal corpo in modo omogeneo, per una falcata senza sforzi.
Più leggerezza. La tomaia è stata ridisegnata per avvolgere come un guanto il piede. Grazie alla sua struttura a rete e alla tecnologia 3D Fit Print, la tomaia si adatta e si espande a ogni passo, garantendo leggerezza, flessibilità e fluidità.
Più felicità! La comodità è massima, grazie anche all’inserimento della soletta in Ortholite, ed è percepibile fin dalla prima calzata. Ogni passo sarà più morbido e sarà come atterrare su un guanciale di piume. Del resto, la filosofia di Brooks è #runhappy…

SPECIFICHE TECNICHE

SUPPORTO Neutro
DROP 10mm
PESO 300.5g (uomo) 260.8g (donna)
ARCO  Media, Alta

GIUDIZIO

Avere una corsa morbida e ammortizzata era il mio sogno e le Brooks Glycerin 17 lo hanno realizzato. Queste scarpe sono ideali per i lavori veloci, gare di 10k e anche mezze maratone. Per quanto mi riguarda, non le utilizzerò per la Maratona di New York, privilegiando un modello con più supporto (drop 12mm) come le Adrenaline GTS 19. Ma questo dipende da una mia maggiore confidenza con scarpe più “rigide” sulla lunga distanza. Plauso alla bravura di Brooks nel realizzare calzature da corsa iper performanti ed estremamente funzionali. E anche l’estetica, finalmente, ha la sua parte.

No Comments

    Leave a Reply