Gear

Qual è l’equazione per scegliere il bra perfetto? Lo rivela Brooks

27 settembre 2016

Ricordate la puntata di Sex and the city in cui Miranda va a comprare un reggiseno e si ritrova a litigare con la commessa perché convinta di portare una 32B invece che una 32A? Questa scena rispecchia perfettamente il fatto che noi donne, spesso, abbiamo un’idea piuttosto vaga della taglia di reggiseno che indossiamo. Una variabile forse trascurabile nella vita di tutti i giorni, un po’ meno quando si pratica sport e si sottopone il corpo a bruschi movimenti ripetuti.

Il seno è, infatti, una ghiandola, non possiede una muscolatura propria ma è sorretta dai pettorali che, per quanto possano essere esercitati, non hanno la forza di sostituire un sostegno meccanico. Quando si corre, ad esempio, per ogni km percorso, il nostro seno si muove mediamente di 40 metri. Facendo un po’ i calcoli, in una mezza maratona correrà quindi quasi un km insieme a noi!

Questo dato curioso e per certi versi inaspettato è emerso in occasione dell’evento di presentazione della nuova linea di reggiseni sportivi di Brooks, battezzata Moving comfort.

Come sottolineato dalla ricerca presentata dal brand americano, usando il reggiseno adatto è possibile ridurre del 66% il movimento del seno durante l’attività sportiva.

Ma come fare a scegliere il reggiseno sportivo perfetto?

Per scegliere il bra più adatto al proprio corpo bisogna considerare diversi aspetti. Primo fra tutti la misura. Per molte può sembrare una banalità, ma non è così. L’ 80% delle donne indossa infatti un reggiseno della taglia sbagliata. Conoscere la misura adatta alla propria silhouette è il primo passo per individuare un reggiseno che abbia una perfetta vestibilità. Quello che bisogna considerare sono quattro regole fondamentali:

La fascia: più dell’80% del supporto del reggiseno deriva dalla fascia inferiore, che non deve essere né troppo alta né troppo lenta. Il gancetto posteriore deve essere comodo (quindi né troppo stretto né troppo largo) e centrato.
La coppa: il seno deve essere contenuto interamente nella coppa, senza che il reggiseno si pieghi o si arricci.
Il ferretto: deve assecondare la linea del torace e adagiarsi al di sotto del seno, con l’inserto centrale in corrispondenza dello sterno, e dare una sensazione generale di comodità.
Le spalline: non devono mai scivolare o stringere, e devono potersi regolare per assecondare i movimenti.

Per le donne che praticano in maniera costante un qualsiasi sport, è inoltre consigliabile in genere cambiare il reggiseno ogni anno, o più frequentemente in base all’utilizzo, al numero di reggiseni utilizzati, ai numeri di lavaggi e ai cambiamenti del corpo.

Poche, essenziali, regole che faranno bene alla salute e al fisico.

Per aiutarvi nella scelta Brooks ha fatto le cose in grande, proponendo una collezione di reggiseni sportivi articolata in tre categorie per un totale di dodici modelli.

La linea Secure, facile da indossare, dal comfort flessibile e trendy, è perfetta per le donne che cercano un reggiseno sportivo che si modelli esattamente sulle proprie forme, per dimenticarsi di averlo addosso. La sua specificità è legata alle attività a basso impatto.
La linea Stabilize offre la massima vestibilità per tutte le occasioni ed è adatta alle donne che amano lo sport a tutto tondo e passano frequentemente da una tipologia di allenamento all’altra, cercando un reggiseno sportivo che doni sostegno e regolabilità.
La linea Control, infine, è specificamente pensata per tenere ogni curva al suo posto. Ogni modello è regolabile sia anteriormente che posteriormente, gli inserti, discreti nel design, sono saldi e anti irritazione, per garantire un eccezionale sostegno anche negli allenamenti più intensi e impegnativi fino all’ultramaratona.

L’intera collezione è in vendita sul sito ufficiale e presso i rivenditori Brooks autorizzati.

#BROOKSBRA_17.09 (33)

No Comments

    Leave a Reply