Gear

Dieci app dedicate al running

14 marzo 2016

Siete dei runner tecnologici? Se la risposta è sì, sicuramente avrete scaricato almeno una app dedicata alla corsa sul vostro telefonino. Collegate a un orologio gps o semplicemente al vostro smartphone, le fitness app sono il modo migliore per tenere traccia dei vostri allenamenti, confrontare i progressi di settimana in settimana e conservare un ricordo mappato dei luoghi in cui vi siete allenati. In più, alcune di esse servono anche per entrare a far parte di community di runner con cui potete dare il via a sfide virtuali all’ultimo chilometro.

Ecco qui una selezione delle dieci app più popolari.

Nike+Running. È un grande classico e, indubbiamente, una delle prime app al mondo utilizzate da chi corre. Scegliendo la funzione coach è possibile programmare un allenamento ad hoc per ogni distanza, a seconda del proprio livello di preparazione, e creare un calendario comprensivo di attività alternative al running vero e proprio, finalizzate a rilassare o a rafforzare la muscolatura. Si tratta anche di una app social, dal momento che avrete l’opportunità di costruire una cerchia di amici con cui confrontare i vostri progressi. Novità recentissima è l’annuncio di un restyling della app a partire da giugno, con l’introduzione di funzioni personalizzate e la possibilità di accedere ai prodotti e agli eventi più ambiti tramite un unico login.

My Asics Run Training. “Ci assicureremo che tu corra la giusta distanza a un ritmo adeguato, così da portarti dal tuo livello attuale al tuo obiettivo”. È questa la frase che ci accoglie appena scaricata questa app. Il passo successivo è scegliere la distanza da raggiungere: 5, 10, 21 o 42 chilometri, inserendo la data della gara, l’obiettivo di tempo e varie informazioni sul vostro livello di allenamento e sul vostro personale. Il risultato sarà un piano di corsa molto articolato e molto professionale.

Strava. Con informazioni davvero dettagliate sui percorsi e statistiche, le app di Strava per il running e per il ciclismo sono utilissime a monitorare le mappe dei vostri allenamenti e a condividerle con gli amici. In più, nel corso del 2016 Strava supporterà il nuovo New Balance Run Club, una comunità digitale e fisica di runner che utilizzerà la piattaforma per unire gli atleti, online e offline. I runner del Run Club sfrutteranno Strava per connettersi tra loro, tracciare le performance, condividere i loro percorsi preferiti e celebrare gli obiettivi raggiunti. Gli atleti del Run Club parteciperanno anche ad allenamenti di gruppo o individuali per gare importanti ed eventi di corsa, così come a corse virtuali.

BiteRunner. E’ la prima app pensata per unire il running all’alimentazione. Oltre a fornire piani di allenamento, vi aiuterà a costruire un regime nutrizionale adeguato per non andare in carenza di energia, per il recupero muscolare e così via. Da provare.

Runkeeper. Che stiate iniziando a correre, vi stiate preparando per una gara o vogliate semplicemente fare esercizio per perdere peso, Runkeeper sarà al vostro fianco, facendo sentire la sua presenta con alert e reminder. Questa app vi chiederà, infatti, di fissare un obiettivo da raggiungere, offrendo opzioni adatte anche ai veri principianti. La grafica è divertente, forse più indicata a chi, per la prima volta, si sta avvicinando a questo sport.

MapMyRun di Under Armour. “Partecipa al movimento”. Il doppio senso di questa frase accoglie chi decide di scaricare la app, che offre la possibilità di creare una community di amici. Piani di allenamento realizzati da atleti olimpionici aprono lo scenario a nuove sfide, creando itinerari personalizzati o sperimentando quelli definiti già da altri utenti. Dalla app è possibile acquistare anche attrezzature e abbigliamento griffati Under Armour.

Fitbit. Con i nuovi Fitbit, diventati così fashion e trendy, è facile dimenticarsi di indossare uno strumento funzionale all’attività fisica! Se ne possedete uno, non dimenticatevi di scaricare l’apposita app per monitorare i chilometri percorsi, a piedi o di corsa.

Garmin connect. È la più evoluta, a mio parere, delle app correlate ai gps da polso esistenti in quanto consente di definire un allenamento specifico anche per le temute ripetute, senza doversi per forza portare dietro un cronometro. In più, collegando il vostro device allo smartphone, avrete informazioni dettagliate sulle previsioni meteo e notifiche ad hoc.

Adidas Train & Run. Questa app ha un gps che consente di misurare distanza e velocità. Come molte applicazioni sorelle, consente di creare degli obiettivi settimanali e dei piani di allenamento o, semplicemente, inviare dei reminder per non saltare i propri appuntamenti con la corsa.

Couch to 5K. Non avete mai approcciato la corsa? Nessun problema. Questa app, l’unica a pagamento di tutte quelle citate, vi accompagnerà, senza spaventarvi, verso il raggiungimento dell’obiettivo dei vostri primi 5 chilometri.

A grande richiesta inserisco Runtastic, come 11° app. Oltre a offrire piani di allenamento specifici e a mappare le vostre corse, vi offrirà una serie di prodotti hardware compatibili, come bracciali, orologi e bilance

Nella foto, un’immagine New Balance.

No Comments

    Leave a Reply