Experience

Run Everesting, la corsa di Ivana di Martino per Fondazione Umberto Veronesi

26 agosto 2019
Run Everesting. Una corsa in solitaria no stop da Cortina al passo dello Stelvio per un dislivello totale di 8.848 metri, pari all’altezza del Monte Everest.

È questa la nuova impresa che Ivana Di Martino, runner appassionata, mamma e insegnante, si appresta a compiere per sostenere una nobile causa. Ivana quest’anno correrà infatti per supportare l’attività di Fondazione Umberto Veronesi e il progetto Pink is Good, che promuove la prevenzione e finanzia la ricerca scientifica per la cura dei tumori femminili. Nello specifico, l’obiettivo sarà quello di raccogliere fondi per finanziare un anno di lavoro di un ricercatore impegnato nell’individuazione di nuove cure.

In occasione della run, che prenderà il via l’11 settembre per concludersi il 14, è stata infatti aperta nei giorni scorsi una raccolta fondi su Rete del Dono: https://www.retedeldono.it/run-eversting-per-pink-is-good 

Una nuova impresa che, ancora una volta, unirà empowerment femminile, benessere e impegno sociale, temi cari alla runner milanese.

Risale al 2013 la 21volte donna: 21 mezze maratone in 21 giorni in giro per l’Italia per sostenere un’associazione che si occupa della violenza contro le donne. O la Running For Kids nel 2014, una maratona partita da Lampedusa passando per i centri d’accoglienza italiani per ricordare i diritti dei migranti minori. O ancora, la Rexist Run nel 2015, 700 km in otto giorni per sostenere Dynamo Camp; e la Run4Kids, nel 2016, in cui Ivana ha percorso 900 km, da Milano a Bruxelles, per consegnare un messaggio alla Commissione Europea per Banco Alimentare.

Al fianco di Ivana per accompagnarla e sostenerla nella sua impresa, ci saranno anche due importanti realtà: Citrus – L’orto italiano, azienda tutta al femminile e tutta italiana operante nel settore ortofrutticolo nata per promuovere una cultura alimentare più attenta alla salute, e Lierac, brand di prodotti dermocosmetici.

L’invito di Ivana è semplice:

“Seguimi passo dopo passo: a ogni metro corrisponde, virtualmente, una donazione da 10 euro!
Se doni 10, scalo un metro, se doni 50, 5 metri, se doni 100, 10 metri. E così su, fino in cima!”

No Comments

    Leave a Reply