Experience

Alberto Mereghetti: “A Rodi correrò la mia maratona contro i rifiuti”

2 agosto 2019

Lo avevo intervistato lo scorso anno in occasione della sua corsa contro l’inquinamento milanese (vedere post). Oggi l’ultrarunner e triatleta Alberto Mereghetti, per chi lo conosce Merex Ironrunner, torna in campo con una nuova iniziativa a favore della sostenibilità, che porta con sé anche un omaggio al mito della maratona.

L’11 agosto Mereghetti attraverserà la splendida isola di Rodi in Grecia, Paese d’origine della regina delle gare, con una 42,195 km, che lo porterà dalla città di Lindos a quella di Archangelos, andata e ritorno. Una corsa simbolica per dare il via alla sua vera maratona, quella contro la plastica. Dal giorno successivo, infatti, l’ultrarunner si impegnerà a raccogliere 42 oggetti ogni 24 ore, uno per ciascun km della maratona, per arrivare a eliminare oltre 600 rifiuti dalle spiagge di Rodi.

“Il mar Mediterraneo, anche se piccolo, in percentuale è più inquinato dalla plastica rispetto agli oceani”, ha raccontato Mereghetti. “Per questo ho scelto di correre in Grecia e di farlo su una distanza simbolica. Il chilometraggio servirà per dare un senso a quella che sarà la seconda parte del progetto, ovvero la raccolta dei rifiuti”.

Operazione che Mereghetti propone come invito alle persone che vorranno seguire il suo esempio nelle località di vacanza. “Ho lanciato un appello a tutti quelli che l’11 agosto vorranno correre con me, anche se solo virtualmente, di impegnarsi nei giorni successivi a raccogliere dalle spiagge della loro villeggiatura ogni giorno tanti rifiuti quanti i km percorsi”, ha proseguito.

Lo dico sempre: correre fa bene e fa ancora meglio quando aiuta a fare del bene.

No Comments

    Leave a Reply