In Italia esiste una gara dedicata a quelle persone che amano correre tanti chilometri ma vogliono farlo lungo un percorso che promette di regalare panorami mozzafiato. Si tratta della Sorrento-Positano Coast to Coast, giovane competizione dalla formula singolare. Vediamo di cosa si tratta.

COS’E’ LA SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST

Si tratta di un evento promosso da Napoli Running, progetto fortemente nato nel 2016 e voluto da Carlo Capalbo, presidente della Prague International Marathon e di RunCzech, il circuito ceco che riunisce le più belle e partecipate mezze maratone in Europa centrale. Napoli Running da quest’anno si sta occupando dell’organizzazione di due eventi podistici destinati a diventare di primo piano nel panorama sportivo italiano. Da un lato, appunto, la Sorrento – Positano Coast to Coast, la cui nona edizione si disputerà domenica 3 dicembre 2017; dall’altro, la Napoli City Half Marathon di domenica 4 febbraio 2018. Le due gare dovrebbero fungere da tappe di avvicinamento in vista del ritorno della maratona a Napoli, previsto per il 2019.

QUAL E’ LA SUA FORMULA

Al posto delle distanze Marathon ed Half delle otto passate edizioni, la Coast to Coast sarà caratterizzata da un percorso Ultra Marathon sulla distanza dei 59k e dalla Panoramica, la gara più breve da 27km.

I PERCORSI

Entrambi i percorsi della Sorrento – Positano Coast to Coast saranno estremamente panoramici e consentiranno di scoprire un territorio unico e suggestivo che da Corso Italia, a Sorrento, accompagnerà gli atleti nell’entroterra campano, tra Massa Lubrense, Sant’Agata, Sant’Angelo e Positano, unendo i due Golfi in una gara unica che si concluderà nuovamente a Sorrento. Dal primo 1° al 7° km una leggera salita accompagnerà gli atleti al centro di Massa Lubrense. Da qui inizieranno i 10 chilometri più duri, ma anche più belli, di tutta la gara, ovvero fino a Sant’Agata sui Due Golfi, la frazione di Massa Lubrense che sorge alle pendici dei Monti Lattari tra i golfi di Napoli e di Salerno. Al 17° km quindi la Panoramica 27k tornerà indietro in direzione di Sorrento su un percorso per lo più in discesa, mentre l’Ultra Marathon proseguirà in salita per altri 7 km al bivio di San Pietro. A questo punto gli atleti saranno a 8 chilometri da Positano, con vista sulla baia di Jeranto e sul Parco Marino di Punta Campanella che porteranno i corridori in discesa fin quasi a tuffarsi nel mare. Positano verrà attraversata per circa 3 chilometri prima di prendere la strada del ritorno, dal chilometro 36 al 50, uguale a quella dell’andata, dove gli Ultra prenderanno a Sant’Agata sui Due Golfi gli ultimi 9 chilometri, quelli del percorso de La Panoramica, che li porterà nuovamente a Sorrento, dove le fatiche saranno ricompensate dalla bellezza della città e dall’ospitalità dei sorrentini.

ISCRIZIONE E INFO VARIE

Fino al 30 novembre partecipare all’Ultra Marathon avrà un costo di 40 euro, mentre è attualmente possibile iscriversi alla Panoramica al prezzo di 20 euro fino al raggiungimento dei 500 iscritti; pettorale che passerà a 25 euro fino ai 1.000 partecipanti per poi arrivare a 30 euro fino al raggiungimento dei 3.000 atleti, la quota massima della gara.
Mentre la 59k partirà alle ore 7:00 ed avrà un tempo massimo di otto ore, la 27k scatterà alle ore 9:00 ed avrà un tempo massimo di quattro ore.

Per ulteriori informazioni, potete visitare la pagina ufficiale della manifestazione QUI

 

No Comments