Gear

Dieci motivi per amare il trail running

13 aprile 2016

E’ primavera. Le nevi iniziano a sciogliersi e nell’aria si sente il profumo di trail estivi.

Tenendo conto della necessità di un buon allenamento prima di affrontare la corsa in montagna (per tutti gli aspetti tecnici è buona cosa affidarsi ai consigli di un esperto), ecco dieci motivi per cui vale la pena lasciarsi tentare dal trail running.

1) La bellezza degli scenari. Il trail running vi farà innamorare della montagna. Lungo i percorsi sterrati potrete ammirare paesaggi mozzafiato, imbattervi in fiori, piante e animali del bosco. Nell’ultimo caso, meglio se innocui e di piccola taglia!

2) Non vi annoierete mai. Sarà praticamente impossibile trovare una strada dritta di fronte a voi. Salite, discese, salti, torrenti, alberi… Tutto sarà lì per stupirvi.

3) Una fuga dalla città. Non è meglio correre attraverso un bosco di conifere piuttosto che in mezzo ai palazzi? Sfido chiunque a sostenere il contrario.

4) Il silenzio. Una cosa che stupisce sempre della montagna è la quiete. Ad accompagnarvi lungo il cammino sarà soltanto il rumore dei vostri passi.

5) Spingere oltre i propri limiti. Se siete abituati a correre in piano, testarvi sulle salite sarà un ottimo esercizio per allenare il fiato e le gambe.

6) Rispettare il vostro corpo. Correre sugli sterrati sarà meno traumatico per le articolazioni rispetto a correre sul cemento. Inoltre, dover adattare il passo a un terreno mutevole, che nasconde insidie come rocce e radici, servirà a fortificare la vostra muscolatura.

7) Respirare aria buona. L’aria di montagna fa bene. Lo dicevano anche le nostre nonne. Attenzione solo a non esagerare. Ci vuole un po’ di tempo per abituarsi all’atmosfera rarefatta, soprattutto se si supera una certa altitudine. Meglio concedere al corpo almeno un giorno di acclimatamento.

8) Non pensare al tempo. Per una volta, non correrete con lo sguardo fisso sul cronometro. In montagna i tempi sono più dilatati, sarete rapiti dalla bellezza di quello che vi circonda e le ripetute resteranno solo un lontano ricordo.

9) Vi sporcherete e non vi dispiacerà. Le condizioni variabili del terreno e del meteo sono sinonimo di infangata. Usare un abbigliamento tecnico e una calzatura adeguata vi aiuterà a evitare il disastro.

10) L’attività outdoor fa sempre bene. Trascorrere del tempo all’aria aperta vi renderà più felici. Rafforzerà il vostro sistema immunitario e stimolerà il buon umore.

Un ultimo consiglio… In montagna è buona usanza salutare la gente che si incontra. Lasciate a casa il milanese imbruttito che è in voi!

Nelle foto indosso la scarpa da trail The North Face Ultra Endurance, studiata per garantire una protezione totale del piede grazie alla sua rete Ripstop nella parte anteriore, resistente e durevole nel tempo. La suola Vibram Megagrip assicura stabilità e aderenza per qualsiasi tipo di percorso da affrontare. Il sottopiede EVA offre comfort e sostegno, mentre l’intersuola in due pezzi e l’ESS Snake Plate distribuiscono al meglio l’impatto proteggendo il piede.

the noth face

No Comments

    Leave a Reply