Experience

Find your fast

14 luglio 2015

Non sono mai stata una velocista, piuttosto un diesel che, una volta avviato, rende di più sulla resistenza. Perciò guardo con diffidenza tutte le prove che necessitano un gesto atletico breve e intenso.

C’è però un’iniziativa che, recentemente, ha solleticato la mia curiosità. Si tratta dell’operazione Find your fast di Nike, collegata al lancio della nuova, omonima, campagna del marchio, che riunisce alcuni degli atleti più veloci al mondo, tra cui Michael Johnson e la velocista giamaicana Shelly-Ann Fraser-Pryce.

Obiettivo dell’adv è ispirare i runner a correre quest’estate il loro miglio più veloce nella giornata del 30 di agosto, data conclusiva dei campionati del mondo di atletica di Pechino, seguendo un programma di allenamento ad hoc sulle app di Nike+ Run Club e Nike+ Training Club.

Guardando il dashboard di Nike+, leggo che il mio miglio più veloce sarebbe stato corso in 4’21” in data 30 settembre 2014, mentre ero a Parigi per le sfilate della donna. E’ evidente che quel giorno un satellite avrà influenzato il segnale gps sui Giardini Tuileries (sono molto consapevole dei miei limiti e a Parigi, oltre a dormire poco, mangio parecchio foie gras, il che non aiuta).
Il problema è che adesso non potrò più registrare il mio vero miglio più veloce.

Ciò non toglie che vorrei mettermi comunque alla prova. Così, giusto per passare delle vacanze serene…

Del resto, come si fa a dire di no a questi deliziosi pacesetters? Io ho una predilezione per Gatto Silvestro, cacciatore perennemente affamato, un po’ goffo e molto, molto, simpatico. La sua settimana è quella del 19-25 luglio. Perché non farla coincidere con l’inizio della mia di esercizio? So fast.

No Comments

    Leave a Reply