Smartwatch di tutto il mondo tremate. Fitbit ha sfoderato una novità che ha tutte le carte in regola per sfidare i blasonati concorrenti presenti sul mercato. Si tratta di Fitbit Ionic , il primo vero e proprio smartwatch del marchio statunitense, che ho avuto occasione di testare e di scoprire in anteprima durante una due giorni di sport a Maiorca.

Fitbit Ionic è molto di più rispetto a un semplice smartwatch, tanto da essere stato definito un fitness smartwatch. Questo device è, infatti, uno strumento capace di sostituire le funzioni di altri oggetti tecnologici in uso nella vita quotidiana e di accompagnarci 24 ore su 24, scandendo la giornata con consigli su come migliorare il nostro stile di vita. Un gioiellino che può fare le veci di un orologio sportivo, grazie al Gps integrato, può sostituire il nostro telefono in tante funzioni e fare bella mostra di sé al nostro polso, grazie alla sua raffinata estetica. Indossarlo giorno e notte per alcune settimane è stato il modo migliore per capirne le potenzialità e sfruttarle al meglio.

Ionic è infatti un oggetto da scoprire sul campo, giorno dopo giorno.

IL PRIMO IMPATTO

Fitbit riserva da sempre particolare attenzione all’estetica dei suoi device. Ionic colpisce per il suo quadrante rettangolare estremamente funzionale, disponibile in tre varianti colore che può essere personalizzato con motivi differenti, così come il cinturino. Quello in dotazione può essere infatti sostituito con un semplice gesto con altri cinturini sportivi o con i modelli in pelle, perfetti per la vita di tutti i giorni. Nella scatola, troverete in dotazione due cinturini standard, uno di taglia S e uno di taglia L, gli altri li potete acquistare sul sito di Fitbit.
In più, Fitbit ha stretto una partnership con adidas per un’edizione speciale di Fitbit Ionic, che sarà disponibile nel 2018.

 

SPORT & FITNESS

L’aspetto che più mi incuriosiva di Ionic era quello legato, ovviamente, al monitoraggio dell’attività sportiva, a partire dalla corsa. Fitbit Ionic, a differenza degli altri bracciali del marchio, include un GPS integrato, il che significa addio telefono. Potrete infatti andare a correre lasciando a casa il vostro cellulare e avere una precisione di tracciatura dell’esercizio davvero soddisfacente. Ionic si collega al segnale GPS con rapidità, inizia a tracciare il vostro esercizio automaticamente grazie alla funzione di rilevamento corsa e si ferma da solo grazie a quella di pausa automatica. Funzione, quest’ultima, che personalmente ho preferito disinserire, optando per lo stop manuale che si è rivelato più preciso nel caso di esercizi specifici. Fitbit Ionic ha sostituito egregiamente il mio vecchio GPS, sia nei lunghi lenti che negli esercizi di ripetute. Una bella sorpresa.

La conferma che Ionic è un dispositivo multifunzionale arriva anche dal fatto di offrire uno dei più avanzati monitoraggi ottici delle pulsazioni cardiache grazie alla tecnologia PurePulse® e di includere 2.5 GB di memoria destinata alla musica, il che equivale a circa 300 canzoni! Dopo avere scaricato la musica sul vostro device, potrete connettervi Bluetooth ai nuovi auricolari wireless Fitbit Flyer o a qualsiasi dispositivo Bluetooth desiderato e andare a praticare il vostro sport preferito. Per quanto mi riguarda, poter correre con il minimo indispensabile addosso è un plus da non sottovalutare.

Passato l’esame della corsa, ho voluto testare l’orologio anche in piscina. Uno dei limiti dei miei precedenti bracciali Fitbit era infatti quello di non poter entrare in acqua. Ionic è invece resistente all’acqua fino a 50 metri e può essere utilizzato per tracciare gli allenamenti  in piscina, essendo tarato sulle principali lunghezze standard delle vasche. Anche in questo caso, il monitoraggio si è rivelato accurato.

Essendo a tutti gli effetti un orologio multisport, Fitbit può essere utilizzato anche per la bici, per il tapis roulant, per i pesi e per tutti gli esercizi a corpo libero che vogliamo inserire e personalizzare dalla app dedicata. In più offre dei programmi di coaching specifici per il nostro workout.

Infine, può collegarsi direttamente al nostro account di Strava, social network di riferimento per milioni di atleti in tutto il mondo.

LIFESTYLE

Rispetto a un semplice sportwatch, come tutti i prodotti Fitbit Ionic offre una serie di funzionalità legate al nostro stile di vita nella quotidianità, come il tracciamento automatico delle attività fisiche e del sonno. Attraverso la app dedicata può inoltre tenere conto di quanto abbiamo mangiato e bevuto (vedere altra recensione qui). Tutto ciò con il plus di avere una piattaforma compatibile con tutti i sistemi operativi e una batteria della durata di 4 giorni, con dieci ore di autonomia con GPS attivato.

In più, per competere con gli altri smartwatch presenti sul mercato, Ionic offre il servizio Fitbit Pay. Inserendo attraverso la app i dati della vostra carta di credito, potrete pagare direttamente dal dispositivo, in qualunque POS abilitato ai pagamenti contactless. Il che vuol dire che, se uscite per correre il vostro lungo e avete un’esigenza improvvisa, potete fare affidamento sul vostro device.

GIUDIZIO

Fitbit Ionic è un oggetto tecnologico avanzatissimo, il che giustifica il prezzo di uscita sul mercato (349,99 euro). Lo consiglio a tutti coloro che desiderano uno strumento completo, da non togliere mai dal polso (o da farlo solo per cambiare il cinturino e abbinarlo al proprio look!). Vi aiuterà infatti a migliorare il vostro stile di vita nella quotidianità e andrà a sostituire GPS, carta di credito e riproduttore musicale in un colpo solo. Come è naturale che sia,  un oggetto multifunzionale come questo non compenserà al 100% le soluzioni più avanzate presenti sul mercato e dedicate a specifici sport (vedi i GPS evoluti per il running, la bicicletta o il nuoto in acque libere) ma questa non è  la sua pretesa. Fitbit Ionic è il perfetto compagno di una vita già attiva o lo strumento che vi aiuterà a rendere tale la vostra.

No Comments